LA-VIA-FRANCIGENA.IT

 

INFO GENERALI

 

 

DOVE DORMIRE

 

 

PERCORSO PEDONALE UFFICIALE ITALIANO

 

 

NOLEGGIO AUTO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da Verrés a Pont St Martin

 

 

  • TAPPA 05: Verrès - Pont St. Martin


  • Località di partenza : Verrès, stazione ferroviaria FS
    Località di arrivo : Pont St. Martin, chiesa Parrocchiale
    Durata totale tragitto : 4 h e 30 minuti
    Distanza coperta: 17,7 km
    Dislivello in salita: 345 metri
    Dislivello in discesa: 364 metri
    Quota massima raggiunta: 438 metri  

  •  



     


  • Difficoltà e caratteristiche: è un tratto non particolarmente impegnativo anche se abbastanza lungo. Caratterizzato da una ciclabilità elevata (99%) è asfaltato per circa 2/3. Poche le mulattiere ed i sentieri.


  • Da Verrès, percorrendo la statale 26 tra  meravigliosi vigneti si raggiunge il centro abitato di Arnad che ospita la Chiesa di San Martino, considerata una delle principali attrattive del Via Francigena valdostana. Splendido esempio di architettura romanica, la sua storia ha inizio nel IX secolo quando venne edificata nella piana di Arnad-Le-Vieux come cappella del monastero ivi eretto dai benedettini di Fruttuaria.

  •  

  • Al suo interno vi è un meraviglioso ciclo di antichi affreschi, raffiguranti, tra gli altri San Giorgio e il drago il  Banchetto di Erode, gli Apostoli, una Crocifissione, un San Maurizio a cavallo e la scena del Martirio di Santo Stefano. La chiesa è completata da un piccolo, ma suggestivo museo.
    In una frazione del paese Machaby, sorge invece il  Santuario di Notre-Dame-des-Neiges, meta di processioni devozionali da tempo immemorabile.


  • Lasciato Arnad, si raggiunge il minuscolo centro di Bard (il comune più piccolo della Valle d'Aosta), storico forte (sede del museo delle Alpi) che ancora oggi conserva una marcata impronta medievale.
    Da qui si prosegue verso Donnas, la patria del primo vino DOC valdostano (il Valle d'Aosta Donnas), con i tanti antichi palazzi e la Tour de Pramotton, esagonale e risalente al XI secolo.

  •  



     


  • Infine, proseguendo lungo la strada romana delle Gallie si arriva a Pont-Saint-Martin (il nome deriva nome dal grandioso ponte romano dedicato a San Martino di Tours, che attraversa il torrente Lys), borgo avvolto nella leggenda.

  • Si narra che San Martino, mentre percorreva la via Francigena in pellegrinaggio, fece un patto con il diavolo. Gli promise l'anima di un essere vivente in cambio della costruzione dell'intero ponte in una sola ponte. Il demonio accettò, ma opera finita, il Santo, fece passare lungo il ponte non un uomo, ma un cagnolino che venne sacrificato.

  •  

  • Altra architettura locale interessante è il Castello Baraing, ottocentesco maniero fatto costruire in stile neogotico dal dottore e filantropo locale Annibale Baraing dopo il suo matrimonio con Delfina Bianco.

 



 

 


  •  

 

 

  •  
     

la-via-francigena.it è una realizzazione
Net Reserve srl
Via A. Lamarmora, 22
50121 Firenze
Tel: 055.573331
P.Iva/C.F 02291930481

 

 




HOTELDove alloggiare

INFO UTILISulla Via Francigena

TAPPEdella Via Francigena

LA STORIATra passato e presente